Nasce a Fontevivo (PR) : 04.10.1920
Entra in Congregazione: 12.10.1935
Inizio Noviziato: 02.07.1936
Professione Temporanea: 03.11.1938
Professione perpetua: 15.08.1945
Deceduta a Villa Chieppi: 18.07.2014

"Lavorate con gioia, andate a gara a chi più lavora, a chi meglio lavora, a chi più presto lavora."

( Agostino Chieppi)

Era prossima al 94° compleanno Sr. Aurora ed era graduale ormai il suo decadimento legato all'età, ma nessuno pensava che fosse prossima alla partenza.

Nel pomeriggio del 17 aveva potuto confessarsi e alla sera aveva cenato normalmente. Nel finir della notte un improvviso malore ne provocò la fine, lasciando le Sorelle sorprese e nello stesso tempo serene, per saperla disponibile all'incontro con lo Sposo, a cui è giunta senza troppa sofferenza.

Chi era Sr. Aurora? E' entrata in Congregazione all'età di 15 anni e manifestò subito una singolare attitudine al lavoro di cucito e di ricamo. Fu questo il servizio che contrassegnò tutto il lungo arco della sua vita di religiosa in tante case della Congregazione, in cui ha educato centinaia e centinaia di bambine e giovani a sviluppare la loro femminilità con gusto e saggezza.

Le comunità in cui svolse il suo ruolo più a lungo, con competenza, furono: Casa Famiglia, come insegnante di taglio e ricamo alle Medie e all'Istituto Tecnico Femminile, per circa 15 anni; Casa di Cura, dal 1979 al 1986 e Casa Madre, dal 1992 al 2001, come responsabile del guardaroba.

Da tutti era apprezzata la sua competenza e la sua dedizione, ben determinata a ottenere il meglio dalle sue educande e collaboratrici, qualche volta in modo un po' severo. Ma era anche molto aperta al dialogo con le giovani che volentieri si intrattenevano con lei.

Era religiosa ben convinta della sua vocazione, fedele alla preghiera e ai suoi doveri di consacrata, ma a motivo del suo carattere, talvolta le riusciva difficile il rapporto sereno e ottimista con chi aveva doti e carattere diversi.

Pensiamo che questa fatica sia stata per lei una preziosa opportunità di purificazione, in prospettiva di incontrarsi con la misericordia infinita del suo Sposo.

Le diciamo grazie e l'accompagniamo con la nostra preghiera.