I commenti sono off per questo post

Santa Maria: Viaggio tra le magie dell’opera

Due mercoledì di febbraio per noi sono stati un viaggio stupendo nel mondo della musica, grazie a Fernando (Giovanna d’Arco) del Club dei 27.

Fernando è entrato a scuola con il suo sorriso e la sua cordialità portando con sé uno stereo e una bacchetta da direttore d’orchestra. Ci ha portatato una storia  che parlava di un bambino come noi, il suo nome era Giovanni. Lui amava la musica e aveva un’amica : la fata musichina. Con lei Giovannino giocava tantissimo , ma non poteva andare a scuola con lui, così si è infilata nela bacchetta da direttore di orchestra insieme ad altre amiche fate. Fernando ci ha fatto conoscere la fata del buongiorno, quella della ninna nanna, quella dei giochi, tutte diverse come la musica che suonavano.

Dopo averci fatto conoscere le fate della musica amiche di Giovanni, fernando ci ha “trasformati” in direttori di orchestra e ci ha fatto usare la bacchetta. Ci siamo divertiti tantissimo e quando l’ha fatta usare alle nostre maestre, ha fatto uno scherzo e abbiamo riso tantissimo!

Poi Fernando è tornato sempre col suo sorriso, ma stavolta aveva con sé una storia: “Gilda, il Rigoletto e il Duca di Mantova” …una storia che ha scritto proprio Giovanni con la Fata musichina e che andremo a veder al Teatro Regio. Fernando l’ha letta e poi ci ha fatto sentire le voci del  Duca, di Gilda , di Rigoletto e di Sparafucile! Dopo averci fatto conoscere la storia, ci ha “trasformato” nei personaggi. Il nostro preferito è stato spara fucile!!

Vi diciamo un segreto: in questa storia Gilda non muore, ma va via con il suo papà che ha capito che la vendetta non è una cosa bella!

Fernando con la sua cortesia, ci ha portato tantissima musica, un importante insegnamento, ma soprattutto ci ha insegnato ad amare l’opera e a conoscere un po’ della storia della nostra città.

Un bellissimo ricordo ed un importante insegnamento che non dimenticheremo mai!

 

               

                      

I commenti sono chiusi .