I commenti sono off per questo post

SERVIRE E’ GIOIA

SERVIRE E’ GIOIA     

  di Vito Pongolini

 

Nel pomeriggio di domenica 7 ottobre, a 17 anni esatti dalla beatificazione di Eugenia Picco, ci siamo ritrovati in tanti nel salone del Centro Pastorale Diocesano. Insieme alle Piccole Figlie abbiamo fatto festa e vissuto un momento di comunione.

È stata l’occasione per ritrovare volti noti, per salutare il nuovo Consiglio che è stato eletto dal Capitolo generale del luglio scorso, per trascorrere un po’ di tempo in amicizia e nel ricordo della Beata Eugenia.

Il tema attorno al quale è stato costruito il pomeriggio è stato quello del servizio, un servizio che è fonte di gioia perché scaturisce dall’amore per il Signore Gesù e per i fratelli, un servizio che Madre Eugenia ha esercitato nel corso della sua vita e che ha ripetutamente chiesto alle sue Suore.

Insieme alle Suore, hanno condiviso ai presenti il loro impegno le Associazioni e i Gruppi che sono legati e collegati all’Istituto delle Piccole Figlie. Si sono dunque succeduti sul palco anzitutto l’Associazione laicale “Piccole Figlie”, nata per volontà del Fondatore contemporaneamente alla Congregazione, che ha illustrato la formazione e il servizio che svolgono in particolare attraverso le periodiche riunioni. Oggi oltre che in Italia, a Parma e a Roma, l’Associazione è presente e si sviluppa anche in Perù, confermando che là dove ci sono le suore non mancano dei laici che insieme ad esse condividono per quanto possono la missione e il carisma.

Nello stile dell’amicizia e della condivisione è stata poi la volta di diverse altre realtà associative che negli ultimi anni sono nate e cresciute attorno all’albero della Congregazione. Due di queste – l’Associazione di volontariato “Amici delle Piccole Figlie” e l’Associazione “Claudio Bonazzi pro Hospice” – operano e svolgono un prezioso servizio in un luogo davvero speciale, dove la sofferenza è di casa e dove è importante sostenere e accompagnare sia i malati che i loro familiari. Altre due associazioni – “Missione Insieme” e “Rafiki – Amici del Congo” – operano a favore delle missioni delle Piccole Figlie, rispettivamente in Perù e nella Repubblica Democratica del Congo e hanno così presentato il loro impegno di animazione e di condivisione, recandosi anche di persona in quei paesi.

Le testimonianze sono state intercalate da alcuni momenti di autentica gioia spirituale che alcuni giovani musicisti hanno offerto ai presenti. Si sono infatti esibiti Marta Marazzi (arpa celtica), Emanuele Trivioli (violino), Beatrice Trivioli (flauto traverso) e Giacomo Bertolini (violoncello) che hanno eseguito pezzi famosi di alcuni musicisti.

Il tempo è passato rapido, è giunto velocemente anche il momento dei saluti e delle conclusioni, affidati alla Madre generale, Suor Alfonsina. Al termine, nel chiostro del Centro Pastorale, anche il semplice momento conviviale è diventato occasione per continuare lo scambio e la conoscenza vissuti nella sala.

ome è stato ricordato, questo è stato il terzo appuntamento in cui, ogni due anni a partire dal 2014, si sono dati appuntamento le Suore e i loro amici. E se è vero che tutto ciò che si ripete e resta diventa tradizione, iniziamo a guardare al 2020 con desiderio e gioia!

 

I commenti sono chiusi .